La nostra confettura di arance

Scritto da Agriturismo La Piantata on . Postato in Prodotti biologici

Bitter OrangeE’ pronta la nostra marmellata di arance amare, semplice e genuina, deliziosa sul pane o su una fetta biscottata al mattino, con il suo caratteristico sapore dolceamaro. 

With regard to worth a replica watches that could be entirely technical is more importance than a single that includes a quartz action, and that is certainly why these top quality replica watches also control a better value. The replica bell&ross watches by itself in fact arrived of the necessity of person to have a additional efficient and quick way to see their observe each time where by anyone got replica watches .Most of the well-known brands which can be found from the replica breitling watches .

La marmellata di arance amare è forse una delle più conosciute al mondo, grazie anche al fatto che è la marmellata simbolo del Regno Unito. In Inghilterra, questa marmellata, si differenzia da tutte le altre che vengono chiamate “jam” e prende il nome di “marmalade”, proprio per indicare che si tratta di una preparazione del tutto diversa.

La marmellata di arance si fa con una speciale qualità di arance, conosciute in Gran Bretagna come “Arance di Siviglia”, ottime per preparazioni a base di zucchero, ma immangiabili da crude!

Se volete “sperimentare” in cucina, ecco la nostra ricetta…

Ingredienti:

1 kg di arance

1,5 litri di acqua 

1 limone non trattato (succo) 

1,5 kg di zucchero di canna 

Procedimento: 

Lavate bene le arance. 

Spremete e tenete da parte semi e polpa in un sacchetto di juta o cotone chiuso con un laccio. 

Tagliate a julienne le bucce (solo la parte arancione).

Mettete in una pentola di acciaio il succo delle arance, le bucce tagliate a striscioline e il sacchetto contenente semini e polpa; coprite con l’acqua e cuocete per 2 ore circa.

Rimuovete il sacchetto, strizzandolo bene. I semi e la parte bianca dell’arancia sono ricchi di pectina e permetteranno alla marmellata di addensarsi in maniera naturale, senza l’aggiunta di pectina chimica. 

Aggiungete lo zucchero di canna e il succo del limone. Lo zucchero di canna conferirà alla marmellata un bel colore ambrato. Mescolate con un cucchiaio di legno e cuocete ancora per 10-15 minuti per far sciogliere completamente lo zucchero. 

Schiumate, se necessario.  

Invasate in barattoli nuovi e sterilizzati, distribuendo bene le scorzette di arancia. 

Chiudete con coperchi nuovi. Sterilizzate, secondo la normale procedura (cioè facendo bollire i vasetti in acqua per 20 minuti e lasciandoli poi raffreddare nella stessa acqua di bollitura).

Conservate i vasetti in un luogo fresco e asciutto.

Enjoy! Per dirla all’inglese!

Tags: